en

Disturbi del sonno in età pediatrica: il Ticino in prima fila con un nuovo ambulatorio pediatrico e un congresso internazionale

30 giugno 2015

È in corso a Lugano la terza edizione della formazione estiva sulla medicina del sonno, congresso di portata internazionale durante il quale sarà presentato ufficialmente il nuovo ambulatorio dei disturbi del sonno in età pediatrica dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC). All’Alpine Sleep Summer School (ASSS) partecipano oltre un centinaio di medici specialisti e ricercatori provenienti da tutto il mondo. Lo scopo del prestigioso convegno è di fare il punto sulla medicina del sonno, una disciplina che ha conosciuto negli ultimi anni sviluppi significativi grazie ai progressi compiuti nella conoscenza del funzionamento del cervello umano.

Il nuovo ambulatorio per i disturbi del sonno in età pediatrica è stato aperto all’inizio di giugno all’Ospedale San Giovanni di Bellinzona, mentre già un anno fa il primo ambulatorio specifico per i bambini era stato inaugurato all’Ospedale Civico di Lugano. Nell’età pediatrica il sonno disturbato o insufficiente può avere un impatto importante sullo sviluppo fisico e cognitivo del bambino.

Un servizio molto apprezzato dalle famiglie
Inserito nel Centro di Medicina del Sonno dell’Ospedale Civico sotto la supervisione del Dr. med. Mauro Manconi, caposervizio di neurologia, l’ambulatorio svolge la sua attività in collaborazione con il Dr. med. Valdo Pezzoli, primario di pediatria dell’Ospedale Regionale di Lugano (ORL). Il servizio è molto apprezzato dalle famiglie e da circa un mese offre una consulenza settimanale anche all’Ospedale San Giovanni di Bellinzona, in collaborazione con il Prof. Dr. med. Gian Paolo Ramelli, capo del dipartimento di pediatria dell’EOC. L’attività di questo ambulatorio specialistico è gestita dalla Dr.ssa med. Silvia Miano, medico esperto in medicina del sonno pediatrica.

L’ASSS, che si concentra quest’anno proprio sui disturbi del sonno nell’età evolutiva, farà dunque da cornice giovedì 2 luglio alla presentazione ufficiale dell’attività clinica di questo servizio offerto dalle strutture dell’EOC.

Importante riconoscimento per il Neurocentro
Il fatto che questa Summer School si svolga in Ticino rappresenta un importante riconoscimento per l’impegno con cui il Neurocentro e l’EOC hanno lavorato in questi anni promovendo nuovi strumenti diagnostici e cure specifiche per tutti i pazienti con disturbi del sonno e del movimento, nei campi dell’ictus, della sclerosi multipla, dell’epilessia o di altre patologie neurologiche. Anche nel campo della ricerca sono stati forniti importanti contributi.

Il convegno internazionale, che si svolge all’Università della Svizzera italiana dal 28 giugno al 3 luglio, è presieduto dal Prof. Dr. med. Claudio Bassetti, primario di neurologia all’Inselspital di Berna. Localmente è organizzato dal Dr. med. Mauro Manconi, caposervizio del Neurocentro della Svizzera italiana (NSI) e responsabile del Centro di Medicina del Sonno, basato all’ORL.
L’ASSS avrà un’appendice al Convento del Bigorio, dove un gruppo di specialisti si riunirà fino a domenica 5 luglio per approfondire il tema della narcolessia. La sonnolenza diurna, che spesso si manifesta già in età pediatrica, può avere un importante impatto sulla qualità di vita degli adulti ed essere la causa di gravi incidenti della circolazione stradale.

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2016