en

Nuovo membro della Direzione generale EOC

21 dicembre 2016

Il Consiglio di amministrazione dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) ha proceduto nella sua ultima seduta alla nomina della responsabile della nuova Area supporto della Direzione generale nella persona di Adriana Degiorgi, attualmente a capo del Servizio qualità e sicurezza dei pazienti dell’EOC. La nuova responsabile dell’Area supporto entrerà in funzione il 1° gennaio 2017.

La nuova Area di supporto di direzione raggruppa diversi servizi che fin qui facevano parte dello staff del direttore generale. Tra di loro figurano il Servizio sviluppo aziendale e organizzativo, il Servizio comunicazione, il Servizio giuridico e il Servizio qualità e sicurezza dei pazienti. La nomina di Adriana Degiorgi rafforza ulteriormente la presenza femminile in seno alla Direzione generale dell’EOC, che dal primo gennaio comprenderà tre donne.

Curriculum Vitae di Adriana Degiorgi

Nata a Sorengo nel 1975, dopo la maturità linguistica al Liceo di Lugano Adriana Degiorgi ha studiato scienze politiche all’Università di Losanna, dove si è laureata nel 1997. Dopo un periodo a Zurigo, durante il quale ha lavorato presso un’azienda europea di marketing nel settore event marketing, nel 1999 è entrata alle dipendenze dell’Ospedale Regionale di Lugano nell’ambito del Servizio qualità.
 
Nel 2002 ha conseguito il Master in Management delle aziende sanitarie presso la Scuola di Direzione aziendale dalla Bocconi di Milano ed è stata nominata responsabile del Servizio qualità degli Ospedali regionali di Lugano e di Mendrisio.
 
Nel 2005 è stata incaricata del coordinamento dei Servizi qualità degli Ospedali EOC e nel 2008 è stata nominata capo del Servizio centrale della qualità dell’EOC. Nel 2012 ha assunto il ruolo di responsabile del Servizio qualità e sicurezza dei pazienti dell’EOC (EOQUAL).
 
Da anni Adriana Degiorgi è attiva in gruppi e associazioni che si occupano di tematiche relative alla qualità a livello nazionale: è membro del Consiglio di Fondazione di Sicurezza dei pazienti Svizzera, della Commissione di esperti per la qualità in ambito acuto di “H+ Gli Ospedali svizzeri”, così come del comitato di pilotaggio dei programmi nazionali “progress! La sicurezza dei pazienti in Svizzera”, dell’Ufficio federale della sanità pubblica, e di altri gruppi di lavoro dell’Associazione nazionale per lo sviluppo della qualità in ospedali e cliniche.
Ultimo aggiornamento: 21 dicembre 2016
X

PARTECIPA
AL SONDAGGIO

1 minuto - 6 domande!

RISPONDI