en

Il nuovo volto dell’Ospedale Italiano

10 aprile 2018

Sono stati ufficialmente inaugurati martedì i nuovi spazi funzionali e moderni dell’Ospedale Regionale di Lugano, sede Italiano, al termine della terza e ultima tappa dei lavori di ri-costruzione di questo ospedale, iniziati nel 1996. Oggi, quattro piani completano la struttura già esistente e consentono una maggiore efficienza dell’attività, con un conseguente miglioramento del confort per pazienti, visitatori e collaboratori, permettendo di sostenere le esigenze in continua evoluzione della medicina. Nel nuovo edificio sono state raggruppate le attività ambulatoriali dei vari specialisti seguendo il percorso di cura, in modo da migliorare la presa in carico multidisciplinare dei pazienti. I nuovi spazi, inoltre, permettono di rispondere alla richiesta crescente di medicina ambulatoriale e specialistica con cui è confrontato l’Ospedale Regionale di Lugano. Nel nuovo edificio, infatti, in continuità con i reparti esistenti, sono state realizzate 3 nuove camere doppie di degenza per ciascun reparto. Infine, il nuovo moderno ristorante, situato al quarto piano e con una vista aperta sulla città, è a disposizione di tutti gli utenti.

La struttura così realizzata con questa terza tappa conclude l’edificio principale verso sud ed è collegata alla costruzione esistente lungo la zona centrale. La nuova costruzione ha un sistema di percorsi illuminati da luce naturale per il confort di tutti gli utenti. Oggi, le tre unità corrispondenti alle tre tappe hanno una volumetria proporzionata e un’espressione formale equilibrata, ma sono comunque leggibili come tre momenti distinti della storia recente di questo ospedale.
Nel dettaglio, al piano terra della nuova costruzione si trovano i servizi ambulatoriali dedicati alla terapia del dolore, alla cardiologia, all’angiologia e alla medicina tradizionale cinese. Al primo piano sono situati gli ambulatori per la pneumologia e la fisioterapia, mentre il secondo piano ospita la chirurgia e l’unità di ortopedia e traumatologia.
Al terzo piano si trova il Centro di Senologia della Svizzera Italiana con gli ambulatori dedicati alla diagnostica (mammografia e sonografia) e gli ambulatori di ginecologia, oncologia, radioterapia e chirurgia plastica. Sono così raggruppate in un solo spazio tutte le attività legate alla cura del tumore al seno, facilitando la presa in carico interdisciplinare della paziente. Sullo stesso piano è situata anche la camera sterile per la produzione di chemioterapie e anticorpi monoclonali per uso oncologico. Al quarto piano troviamo il ristorante con una terrazza aperta, insieme alla cucina e alle sale di riunione; questi spazi ed alcuni ambulatori, sostituiscono quelli che si trovavano nel vecchio stabile, la cui demolizione è prevista nel corso delle prossime settimane.
La nuova configurazione conferma la vocazione dell’Ospedale Italiano, destinato soprattutto a interventi pianificati in regime di degenza o ambulatoriale e alle consultazioni ambulatoriali. È complementare all’Ospedale Civico, che si rivolge maggiormente alle urgenze e alla cura di casi multidisciplinari e complessi.

Ultimo aggiornamento: 25 aprile 2018